logo USB

INFO E NEWSRIPRESA CON IL 2014 LA CONTRATTAZIONE DECENTRATA AL PTV

- Nella prima seduta l’Azienda rimette in discussione un accordo già sottoscritto tra le parti

- Nella seconda vengono fornite informazioni sulla situazione del “Pronto Soccorso”, ma sull’argomento “Fondazione IRCCS “ non si aggiunge nulla di nuovo e si rimanda all’Università.

 

Nella riunione del 29 gennaio le rappresentanze sindacali sono state convocate per (ri)discutere del supporto diretto alle “convenzioni”. Come se l’accordo sottoscritto in primavera del 2013 riguardasse  il supporto diretto alle sole “sperimentazioni cliniche” e non a tutte le attività svolte per conto terzi, comprese le convenzioni. (In allegato la lettera di USB per richiesta modifica Odg).

Ricordiamo, invece, che nel regolamento sottoscritto è esclusa solo l’attività intra moenia, in quanto oggetto di un apposito Regolamento, ancora in corso di stesura. Il ritardo (?!?), a detta dell’Azienda, ha motivato il rinnovo delle convenzioni per l’espletamento all’esterno dell’intra moenia da parte dei medici, e nonostante interi reparti vuoti presso il PTV

 L’Azienda, dunque, era pronta a sconfessare un accordo che aveva  sottoscritto, riguardante la regolamentazione della partecipazione del personale a tutte le attività svolte presso il PTV per conto di enti terzi, perchè lo aveva richiesto un altro sindacato. Leggi tutto l´articolo »

pubblicato il 11 marzo, 2014

NON RUBATECI IL FUTURO

La spending review

se la facciano sulle loro teste

 

E’ questo il chiaro messaggio che studenti, disoccupati e lavoratori manderanno all’ indirizzo di Palazzo Chigi, venerdì 14 marzo in piazza a Roma.

USB scende in piazza per fermare le intenzioni malcelate del nuovo governo Renzi che, in continuità con i precedenti governi, vuole far gravare le operazioni politico-economiche di austerity sui Lavoratori : riducendone i salari, precarizzandoli e tagliando i servizi pubblici essenziali, attivando processi di privatizzazione esclusivamente per fare cassa.

L’Università non è immune a tali politiche, che vedono un sotto-finanziamento e una riduzione degli organici costringendo gli Atenei a diminuire offerta formativa e ricerca. Leggi tutto l´articolo »

Leggi tutto l´articolo »

buoni-cattivi-licenziatiCOMUNICATO STAMPA

IL  MINISTRO GIANNINI PARLA DI MERITO

 MA INTENDE SPENDING REVIEW

           IL  14  MARZO  TUTTI  IN  PIAZZA  A  ROMA

 

Non è dei più felici l’esordio del nuovo ministro dell’Istruzione, la Professoressa Stefania Giannini, che considera troppi gli “amministrativi” negli atenei, attribuendo a questa eccessiva presenza anche la responsabilità dei traballanti bilanci di molte università. “Bisogna prendere i migliori, invece – sostiene Giannini – amministrativi e docenti, altrimenti gonfi i bilanci e poi non assumi più nessuno”.

Un utilizzo strumentale del concetto di merito, utile, secondo l’ USB P.I. Università, a spianare la strada per giustificare i tagli di finanziamento che stanno costringendo gli atenei a ragionare in termini aziendalistici, con passaggi rapidi verso lo smantellamento del sistema universitario pubblico.

In questa logica, la prima vittima sacrificale è il personale tecnico amministrativo e bibliotecario dell’Università, categoria di lavoratori da sempre ignorata dai politici, tranne quando si tratta di colpirla con i provvedimenti legislativi che tartassano tutti i lavoratori pubblici. Leggi tutto l´articolo »